Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

Le vacanze sono alle porte. Hai già scelto la tua meta?

Oggi ti porto a spasso per le mie Marche e ti faccio scoprire la mia top 5 delle spiagge della Riviera del Conero.

Pronto a meravigliarti?

La Riviera del Conero con le sue insenature, calette e viste paradisiache  fa innamorare viaggiatori provenienti da tutto il mondo. Qui, in questo angolo di paradiso, lascerai un pezzetto del tuo cuore.

Scegli le Marche per le tue prossime vacanze italiane.

 

1- Mezzavalle, la spiaggia selvaggia

Mezzavalle è uno stato mentale. Raggiungerla è un pochino faticoso se non sei fisicamente allenato ma i posti belli vanno conquistati, no?Armati di scarpe comode (non fare mai i sentieri in infradito!) e goditi le emozioni, i colori e i profumi che solo Mezzavalle può regalarti.

Per imboccare lo “stradello” di Mezzavalle, lascia l’auto al parcheggio vicino alla rotatoria che scende per Portonovo, lungo la Strada Provinciale del Conero.

Un sentiero panoramico di circa 20 minuti in mezzo alla natura del Parco del Conero tra Ancona e Portonovo ti condurrà all’insenatura più bella della Riviera.

Una volta in spiaggia ti sembrerà di staccare completamente i contatti con il mondo caotico e frettoloso. Il telefono prende a malapena 😉

A Mezzavalle è presente un bar-ristorante con servizi. Ma la spiaggia è completamente libera quindi scendi attrezzato di ombrellone, tanta crema solare e … liquirizie per affrontare la salita al ritorno.

Dalla spiaggia Mezzavalle potrai fare una bella passeggiata e raggiungere la spiaggia del Trave caratterizzata da un enorme scoglio che affiora dall’acqua.

2- Portonovo, spiaggia e cucina di mare

Portonovo è una baia che si raggiunge anche in auto. Percorri la Strada Provinciale del Conero in direzione Portonovo e, alla rotatoria di benvenuto, scendi lungo la via che fiancheggia il Monte Conero.

Nei periodi di alta stagione, a meno che tu non decida di andare al mare all’alba, sicuramente dovrai usufruire del bus navetta lasciando la macchina in vetta.

Portonovo, spiaggia di ciottoli bianchi e acqua limpida, è anche la baia dei ristoranti di pesce di alta qualità. Qui con il mare che si rispecchia sui tuoi occhiali da sole potrai concederti un piatto di moscioli e un calice di vino locale.

La spiaggia è sia attrezzata con stabilimenti che libera. La zona a sud detta della Vela, nome che deriva dal grande scoglio a forma di vela che vedrai spuntare dall’acqua, è sicuramente uno dei posti che preferisco per “accamparmi” liberamente. Qui il mare è ancora più spettacolare!

3- Le Due Sorelle, la baia più magica

Sono stata qui in diverse occasioni. Quello che ti sconsiglio è andare alle Due Sorelle, nome che deriva dai due scogli gemelli che emergono dall’acqua, in giornate come Ferragosto, ad esempio. Questa piccola baia completamente selvaggia e libera (portati tanta acqua, uno snack e un ombrellone), viene presa letteralmente d’assalto in periodi di alta stagione. Ondate di persone la raggiungono con il servizio traghetti che parte da diversi punti della Riviera. Uno sbarco infinito e continuo. Zero posto per l’asciugamano. No relax.

Scegli di viverti la baia in un momento particolare. Lo scorso anno io ho partecipato a un’uscita in barca a vela lungo la Riviera del Conero e sono approdata alle Due Sorelle verso le 15:30/16. Orario in cui la spiaggia è semi deserta. Qui il sole si nasconde presto dietro al Monte e i traghetti fanno le ultime corse dopo l’ora di pranzo. Esiste anche un sentiero “Il passo del Lupo” che scende in spiaggia ma è abbastanza esposto e chiuso al momento.

In alternativa potrai affittare una canoa, un sup o un altro mezzo e raggiungere la spiaggia in libertà. Attenzione al mare, alle correnti e al vento 😉

Una volta in spiaggia concediti il tuo tempo, respira profondamente coccolato dalle alte pareti rocciose, tuffati in questo specchio d’acqua turchese, incamera magia.

La tua vacanza nelle Marche ti resterà nel cuore per sempre.

4- San Michele, un sentiero verde

Spostandoti verso Sirolo ti consiglio di non perdere San Michele. Incastonata alle pendici del Monte Conero, si raggiunge con una piacevole passeggiata in mezzo alla natura. Anche per scendere questo sentiero ti consiglio di indossare un paio di scarpe chiuse.

Questa spiaggia soddisfa sia gli amanti delle comodità (con stabilimenti balneari e ristoranti) che chi adora il mood selvaggio (con un bel tratto di litorale libero).

Chi non ama camminare potrà optare per scendere in spiaggia con il servizio navetta che parte dal municipio di Sirolo oppure con piccoli bus privati dedicati a chi ha un ombrellone prenotato in spiaggia. Il blu del mare con le sue sfumature di azzurro e il verde della macchia mediterranea, ti regaleranno attimi di infinita gioia durante la tua vacanza nelle Marche.

Andando verso nord a piedi incontrerai la Spiaggia dei Sassi Neri chiamata così per la sabbia scura. Questa parte di baia è totalmente selvaggia e priva di servizi.

5- Spiaggia Urbani e la grotta romantica

A sud della spiaggia di San Michele si trova invece Spiaggia Urbani. Questo tratto di litorale è quasi totalmente attrezzato. La spiaggia libera occupa un piccolo spazio accanto al molo. Nelle giornate di alta stagione rischierai di non trovare posto per il tuo ombrellone. Raggiungibile facilmente dal centro di Sirolo con bus navetta, in macchina o a piedi, la Spiaggia Urbani è molto pittoresca.
A forma di mezzaluna questa spiaggia ti regala anche una location molto romantica dove scattare un’indimenticabile foto perfetta per il tuo feed di Instagram: la grotta Urbani.

Per scoprire tutte le altre spiagge della Riviera del Conero, per conoscere le modalità di accesso in spiaggia ai tempi del Covid  e per tutto il resto, consulta il sito ufficiale della Riviera del Conero.

 

Buone vacanze nelle Marche!

 

Scritto dall’Ambassador Sara Boccolini