Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

“Sabaudia in provincia di Latina, a soli 100 km da Roma e circa 150 da Napoli, con la sua meravigliosa spiaggia che arriva fino ai piedi del Picco del Circeo, è casa mia.”

Qui, racconta Omero nell’Odissea, la Maga Circe bella e seducente ammaliò con il suo canto  Ulisse ed i suoi marinai, trasformando questi ultimi in maiali.

Desidero raccontarvi la magia che questo luogo trasmette, una magia che viene dalla terra e dal mare…respirare le onde del mare guardando la “montagna”, come la chiamiamo qui, è un’esperienza da provare…i tramonti sul mare e il silenzio, quando anche in inverno le frequenti belle giornate regalano la possibilità di lunghe passeggiate sulla spiaggia deserta, sono cose uniche!

Sabaudia sorge in pieno Parco Nazionale del Circeo e questo permette numerose attività legate alla natura ma anche semplicemente il dedicarsi al relax.

Una vera peculiarità del paesaggio di Sabaudia, sono le alte dune di sabbia. Una strada le attraversa per piu’ di 10 kilometri ed il panorama che si ha guardando da entrambi i lati  è unico e straordinario. Un altro punto di osservazione della straordinaria conformazione della zona è dall’alto del picco del Circeo…si vede benissimo come la strada attraversa le dune tagliando a metà il paesaggio.

Come vedete da queste foto il paesaggio è straordinario…mare, lago e bosco si fondono in un unico luogo…vi invito davvero a venire qui per vivere questa meravigliosa atmosfera. Trascorrere un soggiorno a Sabaudia vuol dire tante cose…Storia, Natura e Sport

IL PARCO NAZIONALE DEL CIRCEO

E’ un parco molto particolare, direi unico nel suo genere. Si tratta di un insieme di aree verdi e laghi.. e c’è anche una delle isole Pontine, Zannone.

L’area verde è stata letteralmente “ritagliata” all’antropizzazione avvenuta nei primi anni del 1900 dopo la bonifica delle paludi dell’ Agro Pontino. E’ un bosco che ha gli angoli retti, in sostanza un parco disegnato a tavolino.

A Sabaudia il parco arriva fin dentro la città, infatti a piedi dal centro si raggiunge l’ingresso del Centro Visitatori che di fatto è l’ingresso istituzionale del parco.

COSA VEDERE A SABAUDIA
  • Il sito archeologico della Villa di Domiziano a mio parere è la cosa più’ suggestiva ed importante da visitare.  Il sito archeologico raggiunge i 46 ettari di estensione, raggiungibile attraversando il bosco con una bellissima passeggiata o anche via lago con un battello (su riconferma). Vi troverete difronte ad una meraviglia assoluta fatta di mosaici, impianti termali, cisterne immense per la raccolta dell’acqua, impianti murari.

Tutto questo sul bellissimo lago di Paola, un tempo le navi arrivavano dal mare, attraversando il canale romano proprio sotto il picco di Circe e qui trovavano ricovero ed attracco nella calma piatta del lago.

Per visitare Villa Domiziano se si è un gruppo è necessario organizzare la visita e prenotare con anticipo (info ponzaedintorni@gmail.com) mentre se si è in visita individuale potete consultare la Proloco di Sabaudia o l’associazione Pangea e chiedere se ci sono visite in programma a cui potersi unire.

  • Il Centro Storico di Sabaudia dalla tipica architettura razionalista.  Fondata nel periodo fascista, fu inaugurata il 15 aprile del 1934. Insieme a Latina, Pontinia, Aprilia  e Pomezia fa parte delle città di fondazione dell’agro pontino. La bellezza di questo tipo di architettura è la pulizia delle linee e la grande armonia degli edifici. Si può organizzare con anticipo una visita guidata con l’architetto che vi farà entrare a pieno nella storia del razionalismo architettonico (info ponzaedintorni@gmail.com )

SPORT OUTDOOR: COSA SI PUÒ’ FARE A SABAUDIA

Siamo in pieno Parco Nazionale del Circeo e questo fa si che le attività legate alla natura ed allo sport facciano la parte del leone. Una cosa che tengo a dire è che queste attività sono praticabili tutto l’anno grazie al clima molto favorevole. Sabaudia gode della protezione dei Monti Lepini e quindi anche in inverno tutto quello che è outdoor è fattibile. Ovviamente ci sono cose piu’ o meno indicate ma in linea di massima gli sportivi hanno un gran da fare qui tutto l’anno

  • Passeggiate all’interno del bosco. Come anticipato sopra, il Centro Visitatori del parco da dove partono i sentieri è proprio a due passi dal centro della cittadina. I percorsi sono ben tracciati e si possono percorrere in sicurezza anche da soli. Qualora si voglia è possibile prenotare una passeggiata guidata con una delle guide naturalistiche dell’associazione Pangea che hanno il loro punto base proprio nei pressi del centro visitatori.
  • Passeggiate a cavallo sulla spiaggia (solo in inverno) sono a cura dei centri ippici della zona. Vi segnalo il centro ippico all’interno del parco, nella zona denominata Baia d’ Argento, che si chiama Sea Horse, ed è il piu’ vicino alla spiaggia
  • Canoa sul lago di paola. Si possono noleggiare le canoe per uscite autonome oppure partecipare ad una delle uscite di gruppo che spesso vengono organizzate. Per info ponzaedintorni.it oppure www.circeobewild.com
  • Trekking sul picco di Circe. Consiglio di fare questa uscita in modo organizzato. Ci sono piu’ percorsi, tutti abbastanza impegnativi. Consiglio a persone allenate. Per info ponzaedintorni.it oppure www.circeobewild.com
  • Nordic walking in spiaggia o nel bosco.
  • Sedute di yoga nel parco o in spiaggia, o anche di pilates o ginnastica funzionale. Per info e prenotazione sedute private ponzaedintorni.it
  • Noleggio bici ed e-bike. Qui è il paradiso dei ciclisti che, grazie al territorio in gran parte pianeggiante, possono, se pur principianti, fare delle bellissime passeggiate su strada. Il poco traffico, tranne a luglio e agosto, permette loro di percorrere tranquillamente tutte le strade della zona. Per il noleggio a Sabaudia http://www.zicchierisabaudia.it/noleggio.html oppure a San Felice Circeo https://www.circeobewild.com/tours
  • Qui i “runners hanno il loro gran da fare. Vi segnalo l’associazione Atletica Sabaudia che organizza un “Corso di Corsa” appuntamento oramai consolidato ogni estate.
  • Kite surf, c’è un punto dove soprattutto in primavera, si convogliano i venti ed i cielo ed il mare in poche ore si colorano di vele. Non sono permesse uscite durante la stagione balneare.
  • Padel e Tennis. Il circolo piu’ bello è quello all’interno del parco. Mentre si gioca si la ha vista sul Picco del Circeo ed è il  Tennis Club Sabaudia – Padel Club Sabaudia organizzano anche lezioni private e di gruppo di entrambe le discipline, sia per adulti che per bambini.
AMANTI DELLO SPORT qui troverete il vostro paradiso!

 

IL MARE A SABAUDIA

Spiaggia infinita di sabbia dorata, che parte dal Picco del Circeo dove troneggia Torre Paola, antica torre di avvistamento, e termina in una località chiamata Bufalara. La maggior parte della spiaggia è libera, ci sono accessi al mare tramite passerelle in legno che attraversano la duna.

Per chi invece non ama la spiaggia libera può usufruire di spiagge attrezzate ma sempre molto “nature”. Non ci sono dei veri e propri stabilimenti balneari, sono soprattutto “chioschi in legno” attrezzati come bar e piccoli ristoranti che danno il servizio del noleggio lettini ed ombrelloni. Quasi tutti vengono smontati a fine stagione e rimontati verso aprile/maggio.

Quelli piu’ caratteristici perchè hanno dei bellissimi “chioschi in legno” direttamente sulla spiaggia sono Lilandà Beach, Le Streghe e La Spiaggia. Quest’ultimo ha un ristorante da non perdere se volete fare l’esperienza di cenare direttamente immersi nella vegetazione della macchia mediterranea che ricopre la duna.

COME RAGGIUNGERE LA SPIAGGIA

Per raggiungere la spiaggia dal centro la distanza va da 1 km fino ai 5 kilometri della parte che sta proprio a ridosso del Picco del Circeo disponibile navetta pubblica che parte da punti prestabiliti, al costo di 2€ a corsa o 3€ A/R, ad orari che fa la spola continuamente dal mattino presto fino alle 19.30 (orari e costi del 2020). Con auto propria, parcheggio dal 1° aprile a pagamento 1€ l’ora. Lo sconsiglio in alta stagione in quanto è difficilissimo trovare parcheggio. Navetta servizio privato con presa e rilascio dove desiderate € 5 A/R.  Bicicletta o motorino.

SABAUDIA: NEI DINTORNI ED OLTRE

Tutte cose che sono fattibili in una giornata ed anche meno…quindi vi invito sicuramente a non perdere:

  • Isole Pontine (da giugno a settembre). Sul sito ponzaedintorni.it trovate tante soluzioni organizzate in gruppi sempre molto limitati o anche soluzioni su base privata
  • San Felice Circeo.  A soli 15 minuti da Sabaudia questo paesino arroccato sul picco del Circeo è ricco di storia e molto suggestivo. In estate ovviamente molto movimentato, ma il suo fascino invernale non è da meno.
  • Trekking a Zannone. Con un gommone privato con guida al seguito o con una delle escursioni organizzate di gruppo potete fare questo meraviglioso trekking su questa isola disabitata facente parte integrante del parco nazionale del Circeo http://www.ponzaedintorni.it/catalogo/giornata-in-barca-a-ponza-trekking-a-zannone/
  • Uscite private in gozzo al promontorio del Circeo. Le uscite sono per massimo 6 persone e sono su un gozzo in legno bellissimo. Possibilità di uscita la mattina 10-13, il pomeriggio 14.30-17.30 oppure per il tramonto 18-20 in base alla stagione l’orario può leggermente variare INFO http://www.ponzaedintorni.it/catalogo/in-gozzo-al-promontorio-del-circeo/
  • Terracina ed il Tempio di Giove Anxur. Cittadina sul mare ma con una parte storica in alto dove ancora oggi si può percorrere un tratto dell’originale Regina Viarum – la Via Appia. Antiche rovine di origine romana sono sparse per il centro storico, quindi non è difficile cenare o prendere un aperitivo tra le colonne di un’antico edificio romano. Il Tempio di Giove domina il paesaggio dall’alto e la visita è straordinaria.
  • Sperlonga. Circa 40 minuti in base al traffico, per arrivare in questo paesino tutto bianco e celeste che sembra di essere catapultati in Grecia.
  • Abbazia di Fossanova. Solo 15 minuti da percorrere andando verso l’interno per giungere in un luogo unico. Il borgo di Fossanova è perfettamente conservato e da come l’impressione di essere in un luogo senza tempo. La visita può su richiesta, essere organizzata con una guida privata, durata circa 2 ore inclusa la tappa nel Museo Medioevale. Al termine si può fare una sosta nel Caffè dei Guitti dove gustare prodotti tipici oppure direttamente nel bellissimo ristorante in pietra Il forno del Procoio (consigliata la prenotazione anche in inverno)
  • Giardino di Ninfa classificato come uno dei più belli del mondo anche dal New York Times. Una visita che non potete lasciarvi sfuggire. Le aperture sono regolate da prenotazioni on Line tutti i week end, ma se volete vivere un’esperienza unica potete accedere nei giorni di chiusura al pubblico con prenotazione privata (info ponzaedintorni@gmail.com)

 

DOVE DORMIRE A SABAUDIA

Le soluzioni che vi propongo hanno caratteristiche diverse ma sono tutte strutture con un carattere particolare che può dirigere la scelta in base alle preferenze individuali.

  1. SAN FRANCESCO CHARMING HOTEL. Sembra una villa piu’ che un hotel. Posizione decentrata direttamente sul lago. Meraviglioso giardino con attracco privato per le canoe. Tutto bianco, le sue camere sono tutte diverse arredate con molto gusto. Ad accogliervi molto spesso è direttamente al proprietaria https://www.ilsanfrancescohotel.com/it/. Consigliata auto propria per gli spostamenti.
  2. MAMI  HOTEL SABAUDIA. In pieno centro, la struttura nasce dalla ristrutturazione di un hotel precedente. Le camere sono piccoline ma la posizione è eccezionale, in pieno centro ma nello stempo in posizione tranquilla. Consigliato a chi raggiunge Sabaudia senza mezzo proprio.
  3. OASI DI KUFRA. Hotel direttamente sulla spiaggia. La struttura è un pò datata ma la straordinaria posizione ne fanno una della piu’ richieste.

 

DOVE DORMIRE NEI DINTORNI
  • CASETTE NEL BORGO DI FOSSANOVA. Si tratta di una sistemazione davvero unica. Nell’antico borgo sono sparse queste casette antiche, ristrutturate con estremo gusto. Valida alternativa per chi ama una soluzione amena in un contesto storico architettonico senza dubbio di altissimo valore http://www.ponzaedintorni.it/catalogo/capodanno-nel-borgo-di-fossanova/

 

DOVE MANGIARE A SABAUDIA E DINTORNI

LA SPIAGGIA. Senza dubbio la location piu’ romantica grazie alle dimensioni ridotte ed alla posizione piu’ che straordinaria. Immerso nella vegetazione delle duna sabbiosa, a picco sul mare, questo piccolo ristorante è aperto da maggio a settembre solo a cena. Su richiesta per gruppi privati aperture straordinarie.

LA GIUNCA. Informale, direttamente sulla spiaggia. Aperto dall’alba a tarda notte, serve dalla colazione alla cena, passando per gustosi aperitivi.

LO SCOGLIO. Direttamente sulla spiaggia, questo ristorante è storico, hanno compiuto  piu’ 50 anni di attività. Aperto sia a pranzo che a cena. Menu’ classico.

SORSI&MORSI. Un piccolissimo ristorantino in centro. Claudio Corinaldesi, attore e chef, si prende cura di questo gioiellino insieme a Federica la sua compagna. Menu’ molto curato e particolare, ideale per cene romantiche in pieno centro.

PIZZERIA PIZZA ITALIA. In centro questa pizzeria offre vera pizza napoletana oltre che mix di fritti tipicamente partenopei. Altissimo livello della materia prima utilizzata.

RISTORANTE ESSENZA – TERRACINA E’ arrivata la prima stella michelin allo chef Simone Nardoni, chef di questo ristorante in pieno centro a Terracina, circa 15 km da Sabaudia,  con una vista pazzesca del Tempio di Giove. Che dire? Menu’ ricercato di altissima qualità. Necessaria la prenotazione.

MATERIAPRIMA – PONTINIA. A circa 15 km da Sabaudia, questo ristorante dello chef Fabio Verrelli D’amico, propone un menù altamente esplorativo e sperimentale. Gusti e prodotti trasformati in modo eccelso. Consigliato a chi ama scoprire. Necessaria la prenotazione.

 

COME RAGGIUNGERE SABAUDIA
  • In auto propria. CONSIGLIATO.
  • In treno. Stazione piu’ vicina Priverno – Fossanova
  • In aereo. Aeroporto di Roma Fiumicino o Ciampino

 

Scritto dall'Ambassador Manuela Ricci